Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

(psi) delta at spazio x

Gennaio 13 @ 18:30 - 21:30

෴⛣෴⛣෴⛣෴
SABATO 13 GENNAIO
Ore 18.30
(psi) delta at spazio x

(psi) è una serie di sessioni nate dalle residenti di Fabrica Dora Ramljak e Sevilya Nariman Qizi, con l’intento di creare un focus sul suono come esperienza, espressione sensoriale e legata ai movimenti del corpo. Il suono è la base di partenza per il dialogo e il coinvolgimento di altri media all’interno delle sessioni.

Delta (Δ, δ) è la quarta lettera dell’alfabeto greco. Il delta del fiume è l’area triangolare dalla quale un fiume si divide in più piccole parti, per poi sfociare in una zona più ampia. Delta è simbolo di cambiamento, trasformazione, di viaggio dell’anima. Il suono diventa il punto di incontro per l’espansione di conoscenze e scambio di idee, valori e azioni.

PROGRAMMA

Ore 18.30 – WORKSHOP LIBERO

“Sensory dialogue” con Allison Costa e Dora Ramljak

Un workshop per esplorare gli input sensoriali degli ambienti in cui viviamo, documentando le loro textures e la loro presenza. Gli input raccolti serviranno come partenza per esplorare i movimenti e i pattern dei nostri corpi.
https://allisoncosta.com/
https://rippingfootnotes.cargo.site/WORKSHOPS

Ore 20.00 – PROIEZIONI FILM

“Confluence” di Vivek Jain

Un film sperimentale che naviga l’essenza della vita e le contingenze delle espressioni creative attraverso un linguaggio visivo governato dai simboli.
Raccolta di immagini e suoni, sospesi tra il tempo e lo spazio, con l’aspirazione di esplorare i significati profondi nascosti nel processo della creazione.
Contemporaneamente, il film sfuma la linea tra il media e il messaggio, intrecciando insieme le varie nuance del formato analogico.
https://innominatevivek.com/

“a circle with an arrow; a dot in the middle” di Sara Francola

“Durante una notte di ottobre, il mio ragazzo ha deciso di intraprendere un viaggio verso Uranio, immergendo sè stesso nel ritmo della scoperta della sua sessualità e identità.
Da lì si è ritrovato capovolto e ha scoperto che la gravità non aveva importanza per lui, mentre io ero sulla terra a dormire.
Questo progetto è l’esplorazione di un esperienza che ho sentito intensamente personale e allo stesso tempo curiosamente distante.
Mentre cercavo di dare forma alla mia soggettività attraverso questa narrativa, ho iniziato a costruire un telescopio metaforico, cercando di guardare dentro il suo passato su Urano.
Come un astronomo che cerca di oltrepassare le barriere del buio rifinendo la sua attrezzatura, ho iniziato a creare memorie che non mi appartenevano. A metà tra il piacere e il dolore, il mio sguardo si è trasformato in uno sguardo che cercava di capire, pur avendo coscienza del fatto che non avrei mai potuto cogliere i dettagli di quell’esperienza.”
https://www.instagram.com/sara.francola

“Aconcept Abcd?jklmnopqrstuvwxyz” di Kaaya van Ewijk

In un’esplorazione del processo creativo e dei suoi limiti, una filmmaker crea una narrativa influenzata da una tastiera non funzionante, trasformando le lettere mancanti in un linguaggio originale di storytelling.
La comunicazione frammentata è le difficoltà imposte diventano metafora di un adattamento artistico e di innovazione. Il film termina con una lettera di amore per la produzione di film, celebrando il viaggio che porta alla mescolanza di idee scollegate e che si trasforma in un’espressione artistica coesa.
https://filmfreeway.com/Lakaaysha

Ore 21.00 – DJ SET + VISUALS

Jester (dj)

Jester esplora diversi scenari attraverso una selezione musicale guidata da un’intento narrativo, muovendosi tra club music e sonorità astratte.

“Canales, 2024” di Alessandra Centorbi (visuals)

Il lavoro di Alessandra è una ricerca sull’identità fluida di Treviso e Venezia, e sulle loro connessioni, attraverso animazione e video
https://www.instagram.com/alessandracentorbi

Dalle 22.00 – LIVE

Josephine Illingworth-Law

Mescolando la sua collezione di field recordings con la sovrapposizione di voce e chitarra, il set di Josephine usa campioni di suono per creare una serie di paesaggi musicali messi in atto attraverso la canzone folk
https://on.soundcloud.com/c2LJM

Luca Conte: Harmonikorund Frags

“Harmonikorund Frags” invita gli ascoltatori in un viaggio sonico che trascende i legami convenzionali nella musica elettronica. Questa sessione immersiva esplora la fusione tra trame sonore imprevedibili e strutture ritmiche riconoscibili.
Mentre la musica viene sviscerata, questa guida il pubblico attraverso un’esplorazione accattivante del delicato equilibrio tra ordine e disordine, creando un’esperienza affascinate che sfida la percezione tradizionale dei territori sonori.
https://lucaconte.info

Mudwise

Il set di mudwise si propone come esperienza sonora di riflessione e
consapevolezza ecologica. Nell’era dell’Antropocene, l’inquinamento acustico umano ha ormai raggiunto ogni
interstizio spaziale. L’esposizione musicale presentata è il risultato della combinazione di tessuti ambientali composti da frammenti di registrazioni provenienti da rari momenti colti in natura, ma liberi di artificialità. La ricomposizione avviene tramite la sintesi granulare e l’utilizzo di un sistema modulare. Lo strato ambientale verrà contrappuntato dai suoni di esseri viventi di un futuro senza l’uomo, nella prospettiva ideale dell’eco-acustico.
https://www.instagram.com/mudwize

Ore 23.30 – DJ SET + VISUALS

Jester (dj)

Roberto Canarille (vj)
https://www.robertocannarile.it/

Ashley Tofu (vj)
https://www.instagram.com/ashley_tofu

https://www.facebook.com/events/907562417697345/

Dettagli

Data:
Gennaio 13
Ora:
18:30 - 21:30
Sito web:
https://www.facebook.com/events/907562417697345/

Organizzatore

Cso Django Treviso
Email
noreply@facebookmail_com

Luogo

Cso Django
Cso Django + Google Maps