Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

IL DIVANO IN PRATO | zapping sulle migrazioni

Settembre 9 @ 18:00 - Settembre 11 @ 23:00

🛋️
IL DIVANO IN PRATO
zapping sulle migrazioni
🌱

C’è chi scappa da un’emergenza climatica,
C’è chi parte da casa per aiutare,
C’è chi parte dal Veneto per arrivare in Brasile,
C’è chi danza per unire.

Tre giorni di interviste, film, talk, cucina multietnica, concerti, flashmob e documentari per raccontarvi tante storie diverse di migrazioni e migranti, di diritti, di sogni, per un futuro più inclusivo ed equo.
🎤 📽️🥘🎸💃💬

📅 09-10-11 Settembre 2022
🎪 Treviso – presso il Piccolo Circo di Prato della Fiera.
La partecipazione è LIBERA e Gratuita, a Offerta Responsabile

🍽️ Ogni serata del festival sarà presente lo stand gastronomico di cucina multietnica
a cura di Peace’n’Spice, una realtà stupenda, simbolo di inclusione!
🧆🥘🍲🥣🥗🍚🍛🍜
Nel Menù sarà compreso il piatto di ceramica dipinto da un ragazzo tunisino di Terre di Artijanè, un’associazione di scambi interculturali e progetti di sviluppo artigianale nell’area del Mediterraneo.
L’obiettivo è produrre pochissimi rifiuti!

💧 Perciò vi invitiamo a portare
🍶le vostre borracce (che potrete riempire alla fontana pubblica)
🍴 e le vostre posate per ridurre così il consumo di oggetti usa e getta.

————————-

⭕️ RIASSUNTO DEGLI APPUNTAMENTI ⭕️
(continua a leggere sotto per il programma completo):

🍃 VENERDI’ 09
a cura di GRA – Grande Raccordo Ambientale
_17.30
Inaugurazione con tè verde alla menta, simbolo di ospitalità con musica TUAREG a cura di Mussa Beito e Tommaso Girardi
_18:30
Talk: “Cambiamenti Climatici e Migrazioni Ambientali” con Beppe Caccia di Mediterranea Saving Humans e le associazioni che si occupano di persone migranti e contrasto alla crisi climatica.
_19.15
FlashMob danzante a cura di FilRouge
_20.00
musica TUAREG a cura di Mussa Beito e Tommaso Girardi
_20.45
Proiezione docu-film “The climate Limbo” che racconta le migrazioni climatiche
_22.00
Dj Set dal mondo

🐦 SABATO 10
a cura di I Tosi di Treviso
_18.30 Intervista a Ernani Fazolo, brasiliano di orgini venete
_19.30 Letture poetiche di Giustina Renier
_20.30 Proiezione film “il Leone di Vetro” sull’annessione del Veneto al regno d’Italia

🏠 DOMENICA 11
a cura di Agorà
_18.00 Intervista a Giovanni Putoto di Medici con l’Africa – Cuamm
_19.30 Live session di Riff Green, cantautore rock folk
_20.30 Proiezione del docu-film “Dove bisogna stare” che parla dell’accoglienza dei migranti in Italia

————————-
IL PROGRAMMA COMPLETO:

VENERDI’ 09:
🟢 17.30
Inaugurazione con tè verde alla menta, simbolo di ospitalità, ed esperimenti su forno solare con musica TUAREG a cura di Mussa Beito e Tommaso Girardi
🟢 18:30
“Cambiamenti Climatici e Migrazioni Ambientali”. Dialogo in un accampamento Berbero in Prato, con importanti ospiti assieme alle associazioni e persone del territorio coinvolte in progetti di accoglienza e inclusione e molto altro. Come in una sosta lungo il viaggio della carovana migrante, conosceremo sia i diversi motivi che spingono migliaia di persone a spostarsi, in particolare per motivi ambientali che stanno colpendo sempre di più anche noi, sia alcuni dei protagonisti della rete di supporto a queste tante persone in fuga.

🟢 19.15
Flash mob danzante di Fil Rouge

🟢 20.00
musica TUAREG dal vivo a cura di Moussa Beito e Tommaso Girardi

🟢 20.45
Proiezione docu-film “The climate limbo”. Regia di Paolo Caselli, Francesco Ferri, Elena Brunello. Italia, 2019, durata 40 minuti. Docufilm che include le voci di chi ha vissuto sulla propria pelle la migrazione per motivi ambientali, quelle dei tecnici che spiegano il fenomeno dal punto di vista scientifico e giuridico, e quelle di agricoltori e allevatori italiani sul cui lavoro influiscono sempre di più i cambiamenti del clima.”
🟢 22.00 Dj Set dal mondo

SABATO 10
🟢 18.30
Intervista a Ernani Fazolo: brasiliano di fatto ma veneto di terza generazione, da sempre appassionato della cultura Taliana di cui e promotore con eventi e speaker per una Radio che parla Talian, ci racconterà l’emigrazione veneta direttamente come gli veniva raccontata dai suoi avi originari da Padova.
🟢 19.30
Letture poetiche di Giustina Renier: attrice e narratrice trevigiana, ha registrato vari programmi radiofonici dove racconta la storia degli ultimi 100 anni della Serenissima. Instancabile ricercatrice di poesie in lingua veneta, in special modo del periodo che va dal 1700 al 1900.
🟢 20.30
Proiezione film “il Leone di Vetro”. Regia di Salvatore Chiosi, Italia, 2014, durata 112 minuti. Trama: Siamo nel 1866, nei giorni che precedono il referendum del 22 ottobre che, di fatto, sancirà l’annessione del Veneto al Regno d’Italia. Attraverso le vicende di due famiglie venete, i Biasin che da generazioni producono e commerciano vino in tutta Europa, ei Querini, aristocratici in decadenza, si vuole narrare con un tono avvincente il periodo tra la caduta di Venezia e la sua annessione all’Italia.


DOMENICA 11
🟢 18.00
Intervista a Giovanni Putoto di Medici con l’Africa Cuamm, medico trevigiano, cooperante dell’ong padovana che è da settant’anni tra le maggiori organizzazioni non governative per la tutela della salute delle popolazioni africane.
🟢 19.30
Aperitivo con Live session di Riff Green: cantante e cantautore di Treviso. La sua musica spazia dal rock classico al folk acustico con influenze blues e soul.
🟢 20.30
Proiezione del documentario “Dove bisogna stare”. Regia di Daniele Gaglianone, Stefano Collizzolli, Italia, 2018, 98 minuti. Trama: Quattro donne italiane sono impegnate nell’accoglienza dei migranti: Lorena, pensionata di Pordenone, aiuta dei pakistani nascosti in rifugi provvisori; Elena, in Val di Susa, ospita in casa un ragazzo che ha attraversato a piedi nudi sotto la neve la frontiera; Jessica responsabile del centro sociale Rialzo di Cosenza; a Como Elena cerca ospitalità e fornisce informazioni pratiche ai migranti.

————————-

Il Festival “Il divano in prato” è organizzato all’interno del bando #Liberacreatività promosso dal Progetto Giovani Treviso, dalla Cooperativa la Esse e dal Comune di Treviso.

————————-

ASSOCIAZIONE AGORÀ
Agorà è un’associazione no-profit attiva nella provincia di Treviso, che vuole essere un luogo di scambio e confronto propositivo, con l’obiettivo di contribuire a migliorare l’ambiente in cui viviamo ed incentivare il fermento culturale locale.
Organizziamo e promuoviamo eventi socio-culturali, mostre artistiche, concerti, storytelling, dibattiti e conferenze.
Offriamo punti di vista alternativi su notizie e tematiche d’attualità per stimolare idee e progetti, aprendo spiragli per nuove prospettive.
www.agoratheblog.wordpress.com

FIL ROUGE
3 donne: Audrey dalla Francia, Marina dalla Spagna e Sadaf dall’Afghanistan. Abbiamo delle cose da raccontarvi.
Spesso ci viene chiesto: “Cosa ci fai qua? Da dove vieni? Ma come mai sei in Italia? Ti manca il tuo paese? E la famiglia?”
Ecco, venerdì e sabato, attraverso le parole delle nostre testimonianze e il movimento artistico, vi confesseremo tutto. Infine, perché non ci chiamiamo Fil Rouge a caso, proveremo, anche con il vostro aiuto, a creare concretamente e fisicamente connessioni tra le persone, a creare una rete umana: il Fil Rouge

GRA – Grande Raccordo Ambientale
È un collettivo di associazioni e cittadini del territorio trevigiano che unisce passioni e competenze per studiare e proporre soluzioni concrete al cambiamento climatico.
Ci occupiamo di tutela della biodiversità e del paesaggio, lotta all’inquinamento e promozione di alimentazione e stili di vita sostenibili.
Abbiamo deciso di percorrere questa strada assieme, offrendo indicazioni a chiunque si voglia avvicinare, connettendo esperienze e restituendo il nostro contributo alla comunità.
Organizziamo e supportiamo azioni, eventi e approfondimenti sui temi legati al cambiamento climatico, esplorandone le cause e le conseguenze sulla salute, sugli ecosistemi e sulla società.Siamo aperti in pubblica assemblea una volta al mese a Treviso, nel resto del tempo siamo dappertutto.
www.granderaccordoambientale.it

I TOSI DI TREVISO
Un gruppo informale che per la prima volta decide di cogliere l’opportunità di partecipare a questo bando, il gruppo composto da ragazzi studenti e lavoratori,uniti dal desiderio di ritrovarsi assieme e incuriositi per comprendere le motivazioni che portarono i nostri “veci” a lasciare la propria terra verso le Americhe per un futuro incerto.Il tutto mentre la nostra terra veniva annessa nel Regno d’Italia.

PRATO IN FIERA
L’associazione intende individuare e promuovere attività di qualità in grado di far vivere lo spazio del Prato, integrandolo nella vita del quartiere e della città. Promuove eventi che garantiscano una immediata visibilità e promozione di turismo culturale e ambientale.
Si propone di coprogettare e partecipare alla rigenerazione e alla futura cura di questo importante spazio pubblico favorendo il dialogo e la collaborazione con tutte le persone, le organizzazioni e le istituzioni pubbliche o private che sono interessate e che possono contribuire a questo scopo.
www.pratoinfiera.it/

https://www.facebook.com/events/3279523882371417/

Dettagli

Inizio:
Settembre 9 @ 18:00
Fine:
Settembre 11 @ 23:00
Sito web:
https://www.facebook.com/events/3279523882371417/