Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

3 OPENING da CREA il 9 SETTEMBRE!

Settembre 9 @ 18:00 - 21:00

Il 9 settembre CREA si fa in TRE e vi invita ai vernissage di tre nuove mostre!

– Il primo contributo dal titolo Let’s Introduce Shape Arts! pone al centro il tema di arte e disabilità e vuole essere il preludio a un focus sul rapporto tra l’arte e il sociale che sarà il tema principale trattato nella programmazione 2024 di CREA. La mostra racconta per mezzo di medium audiovisivi, interviste, workshop, pubblicazioni e interventi installativi in situ, la storia e il percorso di Shape Arts, organizzazione culturale londinese fondata sul principio secondo cui le persone disabili dovrebbero avere l’opportunità di partecipare pienamente alla cultura sia come artisti che come pubblico.
La mostra a cura di David Hevey e Pier Paolo Scelsi, propone un escursus sul recente percorso narrativo, di ricerca e di produzione artistica di Shape Arts, ne racconta la mission, l’attenta sensibilità che ne guida le pratiche, la promozione dell’arte come agente di coscienza sociale, la conoscenza e l’apprendimento inclusivi.

– La seconda mostra, che avrà luogo nello spazio Legno & Legno, rinnova il sodalizio di CREA con Art Lines di Praga, storica realtà attiva nella promozione e valorizzazione dell’arte contemporanea Ceca nel mondo.
La mostra “Czech Glass! Fragile” è strettamente collegata alla precedente collaborazione veneziana di grande successo Czech Glass, Quo Vadis?! Curatrice di entrambi, Mária Gálová questa volta mira a mostrare i diversi approcci creativi al vetro e la capacità del vetro di essere un materiale capace di rispondere pienamente a precisi intenti artistici. L’uso poliedrico di questo materiale magico viene presentato attraverso il pittore del vetro, lo scultore del vetro, l’artista del vetro in tandem con lo stilista e creatore della nuova tecnologia del vetro. La fragilità è un elemento unificante dei manufatti selezionati. Che si tratti della fragilità di emozioni e percezioni sensoriali nei ricordi dei genitori di Dana Zámečníková, la fragilità del confine tra buio e luce e tra due completamente materiali diversi che finalmente si fondono in un’unità integrale nel duo creativo Jungvirt-Kotěšovcová, la fragilità del moderno mondo degli ultimi giorni nell’arte di Klara Horáčková o la fragilità dei sogni che possono essere un viaggio in luoghi meravigliosi, an fuga dalla realtà con Alena Matějka. Czech Glass! Fragile partecipa alla Venice Glass Week 2023.

– A chiudere il programma di nuove aperture da CREA, negli spazi One Contemporary Art, abbiamo il piacere di annunciare In Rerum Natura, Dentro le cose della Natura. La mostra, a cura di Caterina Corni, è un’attenta indagine attorno al rapporto e il dialogo tra Uomo e Natura. Tra gli Elementi e l’elemento antropico.. l’intervento installativo vede impegnati due artisti: Azelio Corni – la Terra, Madhu Das – l’Acqua. La montagna, che si erge dal seno della Terra, è rappresentazione del sacro. Elemento attraverso il quale l’uomo entra in contatto con la dimensione divina. Architettura dell’anima. L’acqua ha una simbologia molto forte, materia ed energia – uomo e infinito, è canale di interconnessione tra la terra e i cieli. In India è associata al dio Vishnu, detto anche Narayana ossia “abitante delle acque”. Azelio Corni e Madhu Das, in questa inedita doppia personale, riflettono e dialogano sul ruolo della Natura, che diviene ambiente della libertà e strumento di elevazione dell’uomo. Accanto a queste tre nuove aperture rimane in visione fino alla fine Novembre presso gli spazi di CREA l’installazione “Portal” dell’artista Russo-Georgiana Lidya Russkova-Hasaya, curata da Alena Stetsiukevich e inaugurata nel mese di maggio.

https://www.facebook.com/events/1230282901701041/

Dettagli

Data:
Settembre 9
Ora:
18:00 - 21:00
Sito web:
https://www.facebook.com/events/1230282901701041/

Organizzatore

CREA Cantieri del Contemporaneo
Email
noreply@facebookmail_com

Luogo

CREA Cantieri del Contemporaneo
CREA Cantieri del Contemporaneo + Google Maps